Il suo vero nome è Enrico Crivellaro, e dalla fine degli anni ’80 il suo sound è arrivato in tutto il mondo: dall’Europa, agli U.S.A. fino al Giappone.
Volcov è il fondatore dell’etichetta discografica Archive (1997) Neroli (2000) e SJNRL (2003), oltre ad aver prodotto sotto lo pseudonimo di Isoul8 per etichette come SonarKollektiv, Still Music, Rush Hour.
Ha remixato artisti del calibro di Jazztronik, Azymuth, Taylor McFerrin, Paul Randolph, Frankie Valentine, Tokyo Black Star. In particolare ha pubblicato l’acclamato album Rima ‘This World’ per Jazzanova Compost insieme a Domu nel 2003 e più tardi nel suo debutto da solista ‘Balance’ per Sonar Kollektiv nel 2006.

Il suo talento e la sua propensione alla ricerca della melodia, lo hanno portato a pubblicare diverse compilation tra cui l’ormai classica raccolta techno ‘Soul In Motion’, le rare compilation di groove ‘wayback’ e ‘I owe it to myself’ sia su Especial, oltre all’album del 15 ° anniversario di Archive ‘The Crystal Collection’.
Il 2016 ha visto l’uscita di un’altra compilation, questa volta per la leggendaria etichetta inglese BBE.
‘… from the Archive’ è una raccolta di brani di varie epoche che Volcov ha incontrato nel corso degli anni e ha sentito la voglia di condividere. Una menzione d’onore nel suo catalogo merita la divisione 12″ delle copertine del classico” Stop Bajon ” con Theo Parrish e Mark De Clive Lowe per Archive Records. Inoltre, Volcov è anche un editor molto rispettato di disco soul funk e le sue uscite SJNRL sono tra le preferite da Sadar Bahar e Theo Parrish.
Come parte di Sounds Familiar di Ornella Cicchetti, Volcov ha pubblicato nel 2014 uno speciale disco da sette pollici chiamato “Paua” distribuito da Rush Hour. L’etichetta Neroli è ancora più forte che mai con le versioni di Dego e 2000 Black Family, Lars Bartkuhn, Trinidadian Deep, Marcello Napoletano e altri talentuosi artisti.

“Come un drogato di vinile, io sono nei negozi di dischi a caccia di marmellate quasi tutti i giorni e sto seguendo anche i movimenti in quello che sento quando la techno era rivoluzionaria o quando il suono della deep house di New York si espandeva davvero, questo è quello che vorrei mostrare. le radici si stanno rianimando e reinventando, come sempre posso divertirmi a suonare un sacco di nuovi fantastici dischi e alcuni classici! ”
DJ Deep ha avuto la sua prima vera occasione su invito di Laurent Garnier, quando venne scelto come DJ in feste come Oz e Zoo al club Palace, o Boy, nella sua città natale, Parigi. La sua carriera è proseguita presso l’influente Rex Club e attraverso trasmissioni radiofoniche come “A Deep Groove” alla radio pirata Radio FG fino alla successiva Radio Nova.
Oltre ad aver pubblicato una serie di CD mix su Distance e Respect is Burning, DJ Deep ha iniziato a girare il mondo, diffondendo la sua cultura house e techno per un pubblico che brama il suo sound ed il modo di interpretare la propria verità musicale.

Vent’anni dopo, dalla house alla techno e tutto il resto, DJ Deep si è immerso nel flusso e riflusso della musica, che si tratti di New York, Chicago, Detroit o delle nuove scene. Cattura la magia di ciascuno come una figura di spicco della scena parigina collegando i punti tra diverse generazioni come farebbe un sapiente cartografo, grazie soprattutto al suo tocco personale e multidimensionale.

Nel 2003, DJ Deep ha lanciato le sue etichette Deeply Rooted (precedentemente Deeply Rooted House) e House Music Records, dov’è possibile trovare gemme di artisti come Kerri Chandler, Terence Fixmer, Mike Dehnert e Roman Poncet.

Nel 2015 Dj Deep unisce la proria visione musicale a quello di Roman Poncet nei panni di Sergie Rezza, una sperimentazione open-minded con un album di spicco su Desire Records e performance tra cui Berlin Atonal. Il loro progetto techno live, Adventice, ha visto un trio di uscite sul noto Tresor con esibizioni al Weather Festival (Parigi), al Reperkusound Festival (Lione) e molti altri a venire. Fang è lo pseudonimo del duo house-leaning, che ha segnato l’epica release di Deeply Rooted nel 2015. Senza sosta, l’avventura solista di DJ Deep è proseguita anche con i “cut” per la sua etichetta o sotto il suo alias di casa reale di Rébeval, sul cult NYC LIES Records.

Volcov e Dj Deep saranno fianco a fianco in consolle per una performance unica al prossimo evento targato NEUHM. Infatti, i due talentuosi DJ suoneranno insieme dal primo all’ultimo disco per una delle loro rare apparizioni italiane, lasciando presagire qualcosa di incredibilmente stupefacente.

Metti le scarpe comode, ti toccherà ballare! #bebasic